Fazzoletto da Taschino: scopri i tessuti e come piegarlo

Pubblicato : 08/10/2020 10:21:25
Categorie : Accessori

fazzoletto da taschino

Quando parliamo di eleganza maschile, quello che salta all'occhio sono i dettagli, ed accessori come il fazzoletto da taschino, possono fare la differenza. 

La Pochette Uomo, chiamata anche fazzoletto da taschino, ha una storia antica, ma col tempo si è sempre rinnovata senza passare mai di moda

Gli stilisti di oggi cercano sempre di creare accessori stravaganti ed originali per non farti passare inosservato, ma il fazzoletto da taschino resta sempre quell'accessorio classico che ti farà sembrare elegante e raffinato in qualunque occasione verrà indossato.

Pochette da uomo: i tessuti ed i colori più ricercati

pochette per uomo

Si parla tanto di sprezzatura e la pochette, così come la cravatta, è il modo più elegante di impreziosire un outfit giocando con gli accessori.

Dare un tocco di colore e di personalità, sposando i colori della camicia e della cravatta, ma senza tentare di utilizzare la stessa tinta.

Trovare il giusto equilibrio tra i colori più ricercati del fazzoletto da taschino non è difficile, ma nel dubbio il consiglio è di optare per il bianco.

La dimensione classica della pochette uomo è 30x30 cm, da poter sistemare con la piega dritta parallela al filetto della giacca o a punta (versione casual).

Molto importanti, sono i tessuti con cui vengono realizzati i fazzoletti da taschino; l’ideale sarebbe la seta o il lino, ma l’importante è che i tessuti non stonino con la trama della giacca.

Il massimo dell’eleganza, sarebbe la pochette con bordino cucito a mano, ricca di fantasie e ricami, leggermente arrotolata, un tocco di eleganza da poter utilizzare in ogni situazione, rendendo la tua immagine molto chic.

La pochette maschile, viene usata in tante occasioni, non solo in contesti molto eleganti come cerimonie e matrimoni, ma anche quotidianamente per aggiungere quel tocco di classe al proprio stile, rispecchiando il carattere, l'umore o il colore di una determinata giornata, soprattutto perchè non richiede necessariamente di abbinare cravatta o papillon.

Come piegare la pochette

Indossare un fazzoletto da taschino in modo corretto non è facile per chiunque, è bene conoscere le varie tipologie di pieghe prima di utilizzarlo, per non fare brutte figure.

Le pieghe più utilizzate sono tre, e ognuna di essere dona un aspetto e stile diverso al nostro fazzoletto:

-PIEGA A QUADRATO: quella più classica, detta anche “presidenziale”, la più semplice e veloce da realizzare. Per questo tipo di piega è consigliato utilizzare un tessuto più rigido, in lino o cotone. Da sistemare nel taschino in modo che sembri piatto e senza pieghe.

PIEGA A QUADRATO-PIEGA TRIANGOLO: può essere realizzato con una sola punta o due verso l’alto.

PIEGA TRIANGOLO

-PIEGA A SBUFFO: il fazzoletto è inserito nel taschino in maniera apparentemente disordinata. Questa piega è specialmente adatta per pochette in seta e conferisce movimento al proprio look preservando l’eleganza.

PIEGA A SBUFFO

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)